Smielatura in Warré

Un indiscutibile vantaggio delle arnie DB per la produzione industriale italiana è la facilità di reperimento dell’attrezzatura per smielare grandi quantità di telai. Ciò implica però anche importanti spese per il produttore casalingo che si trova a dover acquistare svariate centinaia di euro di attrezzatura. L’arnia Warré dimostra in questo caso la sua economicità perché la smielatura non richiede alcun macchinario, bastano infatti alcuni accessori casalinghi.

I favi delle arnie Warré non possono essere messi negli smielatori a rotazione, ma bisogna agire a mano o con una pressa.

All’estero esistono però delle reti in cui inserire i favi naturali per smielare a centrifuga, presse, filtri e tutto ciò che serve nei processi industriali.

Un vantaggio che però si ha nella produzione Warré è la quantità di cera che si riesce a produrre che vale al Kg più del miele stesso (nda: siamo a 12€/Kg nel 2017).

Smielatura domestica con pressa

Intro – popolare un’arnia Warré

In questo video introduttivo vi racconto come popolare la Warré da un pacco d’api.

Il primo passo sarà preparare l’arnia con un lenzuolo posto sul predellino di volo.
Poi con uno spruzzino impregnato di acqua e zucchero bagnerò le api e successivamente metterò la regina nell’arnia con qualche ape.
Ultimo passo, rovescerò le api sul lenzuolo e aspetterò che entrino da sole nella Warré.

Nel prossimo video metterò in pratica quello che vi ho raccontato qui  🙂