Incerare i moduli della Warré

Un modo per isolare l’interno dell’arnia e permettere un’ottima dispersione dell’umidità è quello di impermeabilizzare le pareti interne nelle arnie.

Warré non aveva previsto questa specifica attività, forse perché è una cosa aggiuntiva e costosa (la cera costa cara), ma se durante il processo di realizzazione degli inviti sotto le barrette top-bar vi è avanzata della cera, potete usarla per creare un sottilissimo strato isolante nei moduli.

La cera ha due effetti:

  • attira e facilita le api a famigliarizzare con l’arnia
  • permette all’umidità di attaccarsi alle pareti e scivolare sul fondo

La cera viene passata sia sulle pareti che sulle giunture.
Una volta cosparsa col pennello, può essere rimossa la cera in eccesso con una spatola.

E voi, usate questa tecnica nei moduli Warré ? E nelle vostre arnie DB ?

5 pensieri riguardo “Incerare i moduli della Warré”

  1. Scusa Julien, ma non ho mai sentito parlare di questa pratica e un po’ mi insospettisce: è vero che l’umidità dovrebbe cadere, ma se fosse come dici tu, perché non lo farebbero le api stesse, o più ancora, non propolizzano tutte le superfici? Qual è la tua fonte?

    1. Ciao Luca,
      le api in natura non hanno il problema delle pareti delle arnie perché creano i favi in ambienti molto ben areati e fanno traspirare molto bene l’ambiente a differenza delle arnie che spesso, anche a causa della verniciatura, mantengono la temperatura sacrificando la traspirazione esterna. Il legno quindi assorbe umidità e rimane umido.
      Si sa che le api patiscono l’umidità, non il caldo né il freddo.

      Uno dei più famosi utilizzatori di Warré in Francia e perm-apicoltore, Christophe Koppel, usa questa tecnica; guarda il video: https://youtu.be/io5XAUyeLjg?list=PLWdoBStFFoNmpjLuel419IGNdLkM9vbrp

  2. complimenti sei veramente bravo.
    Io ho un’arnia Varrè dal giugno 2016. Hanno costruito il primo modulo, ho messo il secondo modulo sopra al primo con barrette cerate dopodiché hanno sciamato, ho sbagliato forse dovevo mettere il secondo modulo da costruire sotto al primo costruito?
    Se mi rispondi mi fai un favore grazie

    1. Ciao Massimo,

      io ho popolato l’arnia mettendo diretatmente 2 moduli, questo diceva il libro di Warré.
      A vedere come hanno costruito, cioè iniziando dal modulo superiore, probabilmente si sono trovate strette e come dici tu se avessi messi il modulo da sotto non avresti avuto quel problema.
      A mio parere comunque non è solo questione di dove metti il modulo, ma anche quando – forse era tardi e si sono trovate con poco spazio.

      Ricorda che in Warré i moduli si mettono sempre da sotto.

      Ciò non toglie che tu possa provare a ripopolare la famiglia o ad utilizzare il modulo costruito in un’altra arnia.
      La mia preoccupazione più grande infatti è che non costruiscano in tempo per l’inverno (sono in ritardissimo!)

      Ciao
      Julien

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *