Perché gli italiani preferiscono le Kenyane alle Francesi ?

 

Lupita Nyong'o
Lupita Nyong’o
 
Quando si parla di arnie in Italia si distinguono le arnie razionali da quelle biologiche. Tra quelle biologiche o “di ritorno” si parla molto di arnia Kenyana, ma poco di quella francese, la Warré nonostante entrambe siano arnie “top-bar”.

Le differenze tra le due sono principalmente:

  • La Kenyana è orizzontale, la Warré verticale;
  • Dalla Kenyana e dalla Warré si estrae miele millefiori “profumato” (i favi del melario hanno ospitato covata);
  • La Kenyana non è modulare, cioè ha dimensione fissa;
  • Entrambe le arnie permettono un’apicoltura economica e sono top-bar;
  • Per tutte e due le tipologie di arnia, i favi crescono naturalmente.

La Kenyana è maneggevole: aprendo il coperchio, si hanno tutti i favi disponibili alla vista senza dover sollevare melari o nidi.

Secondo voi è solo questa la ragione per la quale si parla molto di Kenyana e meno di Warré?  O forse in Italia non si conosce abbastanza la Warré?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *